14 Maggio 2019

Un cane con il fiuto per la plastica. Si chiama Chipper, vive in Arizona ed è diventato famoso negli Stati Uniti per il suo impegno nel riciclo. Ha iniziato scovando ovunque le bottiglie di plastica con cui adorava giocare e ora raccoglie anche altri rifiuti come lattine di alluminio, scarpe e così via.

In strada come in mare, la missione di Chipper non conosce sosta, è un vero e proprio “spazzino” specializzato nella raccolta differenziata. Merito del talento naturale, certo, ma anche degli incoraggiamenti della sua padrona, Katie:  «Ci tengo all’ambiente – spiega la donna – credo sia nostra responsabilità proteggerlo e preservarlo per le generazioni future. E mi piace il fatto che Chipper sia riuscito ad ispirarmi, per focalizzarci ancora di più su questo tema».

Katie ha anche un altro cane, Quinci, a cui Chipper ha ormai trasmesso la “passione” per il riciclo e le “competenze” per la raccolta della spazzatura: «Usciamo almeno una volta a settimana con l’obiettivo di ripulire delle zone della città – racconta Katie – E anche quando andiamo in vacanza, o a fare un’escursione, portiamo sempre con noi dei sacchi dove raccogliere l’immondizia che troviamo sul nostro cammino». Un esempio positivo grazie a cui Katie e i suoi cani stanno riuscendo a coinvolgere tante altre persone. Perché dai nostri migliori amici possiamo sempre imparare moltissimo.