15 Luglio 2019

Una grande installazione fatta con bottiglie di plastica raccolte dai cittadini per dire no all’inquinamento dei mari. È questo il significato di “Clean The Oceans Pavilion”, il padiglione “sbocciato” in questi giorni in piazza del Cannone a Milano.

L’iniziativa di Super (la Scuola superiore d’arte applicata del Comune) ha coinvolto nella progettazione della struttura uno dei più importanti collettivi artistici e di designer internazionali, lo studio thailandese Allzone, da sempre sensibile al tema della sostenibilità. Il risultato è un enorme labirinto concentrico fatto da circa 19mila bottiglie di plastica di diverse forme e dimensioni. Per realizzarlo Super ha attivato una raccolta diffusa in tutta la città, invitando istituzioni, bar, palestre, condomini e singoli cittadini a mettere da parte le bottiglie per costruire l’opera. Tra i sostenitori dell’iniziativa, anche i detenuti del reparto Giovani adulti della casa circondariale di San Vittore “Francesco di Cataldo”.

Una volta completata l’installazione, il progetto “Clean the Oceans Pavilion” proseguirà grazie a Coripet, consorzio riconosciuto dal ministero dell’Ambiente, che si impegnerà a riciclare e trasformare le 19mila bottiglie raccolte.