17 Aprile 2019

Enzimi mangia plastica

Individuati in Germania i due super-batteri che distruggeranno la plastica. Si tratta delle cosiddette “forbici molecolari”, forme sintetiche di due enzimi capaci di attaccare i materiali plastici rendendoli biodegradabili e dunque utilizzabili anche per riciclare il Pet.

La scoperta è stata realizzata da un gruppo di ricercatori dell’Helmholtz-Zentrum di Berlino, che hanno risolto la struttura molecolare dell’enzima Mhetase, che insieme a un secondo enzima, la Petase, è appunto in grado di abbattere il Pet della plastica.

Secondo quanto emerso dallo studio, il Petase sarebbe la prima forbice a entrare in azione, scomponendo la plastica. In seguito, il Mhetase, molto più grande del primo enzima, scomporrebbe ulteriormente i frammenti fino a ottenere gli elementi di base del Pet, l’acido tereftalico e il glicole di etilene.

Il prossimo passo, dicono i ricercatori, sarà quello di approfondire l’analisi della struttura molecolare di entrambi gli enzimi in modo da poterli utilizzare per decomporre gli oggetti di plastica in un ciclo chiuso, al termine del quale si otterrebbero gli elementi per produrre di nuovo plastica.